Cosa sono le Nanoparticelle emesse dagli inceneritori?

8:40 pm Articoli, comunicati

Il Dott. Montanari spiega cosa sono le Nanoparticelle. Dopo aver visto il video non avrete nessun dubbio sul perchè non si devono costruire gli Inceneritori

3 Responses
  1. Elitre :

    Date: December 10, 2008 @ 21:15

    Mi capita ogni tanto di approdare qui. Non posso vedere il filmato perché vado a 56k, ma siccome vedo Grillo citato a ogni piè sospinto, mi andava di citare qui una delle sue uscite più clamorose, proprio perché coinvolge a sproposito Montanari:
    http://attivissimo.blogspot.com/2007/07/allarme-per-i-cibi-avvelenati-dai.html
    (vedi soprattutto il pdf linkato alla fine dell’articolo).
    Naturalmente non è l’unica, e consiglio di cercare le altre su quel sito (l’ultima in ordine di tempo è la scemenza della WashBall o come si chiama).

    Ho una certa considerazione della tua intelligenza per quanto non ti conosca e spero che tu non ti faccia troppo abbagliare da certe sirene, a prescindere da dove ti arrivino le loro voci. In certi casi, la verità è solo quella che sai cogliere tramite il tuo obiettivo.

    E.

  2. Andrea :

    Date: December 10, 2008 @ 23:34

    Ho letto tutta l’intervista di Paolo Attivissimo al prof. Stefano Montanari.
    Beppe Grillo non è uno scienziato, è un uomo mediatico, è un canale pure divertente per far arrivare a chi si vuole informare notizie autentiche che in questa presunta democrazia italiana non si possono sentire.
    Stefano Montanari è uno scienziato.
    Veronesi, non è uno scienziato, è un imprenditore. Gli interessi devono restare lontani dalla scienza perhé presto o tardi arrivano ad alterarla.
    Le nano particelle sono dannose.
    È scienza, non un mistero della fede! È così!
    Ad ogni modo io sono un fan di Paolo Attivissimo tanto che puntualmente è il primo posto dove controllo le bufale. Il suo servizio per il mondo del web è davvero notevole.
    Sono impalcati messi in piedi da chi vuole ditruggere la scienza per motivi solo di interessi (denaro e/o potere).

    Resta il fatto che i più grandi fotografi erano tali perché sapevano anche mentire con il loro obiettivo…

    naturalmente, Andrea

Leave a Comment

Your comment

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.