Rossella libera, subito!

12:40 am comunicati

Rossella Urru, 27 anni, è una  giovane cooperante sarda. La sua una scelta netta, decisa: quella di dedicare la vita agli altri. Soprattutto donne e bambini. Da Samogheo, in provincia di Oristano, è partita alla volta dell’Algeria per conto dell’ong Cisp (Comitato internazionale per lo sviluppo dei popoli). Lì, nella notte tra il 22 e il 23 Ottobre, è stata rapita insieme a due colleghi spagnoli. A compiere l’atto criminale, con tutta probabilità, il gruppo estremista Jamat Tawhid Wal Jihad Fi Garbi Afriqqiya (Movimento Monoteista per il Jihad in Africa occidentale), cellula fuori controllo dell’Aqmi (Al Qaeda nel Maghreb Islamico).

Ad oggi, dopo quattro mesi, non ci sono notizie ufficiali di Rossella.
Giorgio Napolitano, che il 20 Febbraio ha incontrato la famiglia Urru, ha comunque espresso delle rassicurazioni sulle sue condizioni.

L’unità di crisi della Farnesina, in stretto contatto con il ministro Giulio Terzi di Sant’Agata, ha messo in moto la macchina diplomatica per ottenere il rilascio di Rossella e dei suoi colleghi.

naturalmenteAndrea aderisce al bloggin day del 29 Febbraio per chiedere la liberazione di Rossella Urru. E per far si che i media ritornino a puntare i riflettori sulla cooperante in mano alle milizie islamiche.

Rossella libera, subito!

Leave a Comment

Your comment

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.